Roberto Jonghi Lavarini, classe 1972, è sposato con Veronica ed ha tre figlie: Beatrice, Ludovica e Margherita. Laureato in Scienze Politiche alla Università Statale, per anni si è occupato di gestione immobiliare e pubbliche  relazioni. Collabora con SINERGIE (centro europeo di studi, analisi, consulenza e formazione), ANAPIC (amministrazione condominiale, ristrutturazioni edili e  compravendita immobiliare), AESSE (sistemi e servizi di sicurezza) e MOAI studio (comunicazione, promozione ed organizzazione eventi).
 
Cristiano fedele alla Tradizione, è Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Volontario del Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di Malta, membro di diverse istituzioni cavalleresche. Appassionato ed esperto di araldica, tradizioni popolari ed enogastronomia, è molto legato alle radici Walser della propria famiglia. E’ tra i promotori ed animatori della associazione culturale internazionale Aristocrazia Europea.
 
Da sempre, coerente militante della destra sociale e identitaria, è stato dirigente politico, promotore di diverse iniziative controcorrente e, per dodici anni, consigliere e presidente di zona a Milano. Oggi, da uomo libero, sostiene il fronte sovranista nazionalpopolare ma si occupa solo di cultura e geopolitica con il movimento Eurasia ed il giornale Cultura e Identità. Spesso è invitato, in veste di opinionista, a trasmissioni radiofoniche e televisive.